Taglio diamanti: come riconoscere il valore di un diamante anche attraverso il suo taglio

Taglio diamante compro oro torino
     

Il taglio di un diamante incide sul suo valore?

Una pietra preziosa tagliata in modo tale da esaltare al massimo la brillantezza, lo scintillio e la lucentezza avrà sicuramente un valore maggiore.
Il taglio di un diamante può essere considerato sia in riferimento alla forma della pietra (rotonda, a goccia,ovale..) sia in riferimento al tipo di taglio utilizzato che deve rispettare determinate proporzioni del taglio e di simmetria per esaltarne le proprietà.
Per determinare il valore di un diamante, prenderemo in considerazione anche queste caratteristiche.
Possiamo a seconda della qualità di taglio catalogarli in :
Taglio diamanti “ideali” o eccellenti ossia rotondi e perfettamente proporzionati, con altissimi livelli di lucentezza e simmetria, hanno ovviamente una valutazione superiore
Taglio diamanti “molto buono” che ottimizzeranno la brillantezza del diamante stesso.
Taglio diamanti “buono” con dimensioni accettabili ma non ideali: sono pietre che hanno un buon livello di brillantezza ossia tagliati in modo da recuperare più peso possibile dalla pietra grezza a discapito di una brillantezza eccellente.
Diamanti “taglio medio” sono tagliati secondo proporzioni che li fanno apparire poco brillanti, non vengono usati per gioielli di qualità superiore. Per cui è molto facile pensare che tutti i diamanti possano essere simili per cui solo la perizia di un professionista del settore potrà aiutarvi a capire il valore di ciò che possedete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.