Vi presentiamo l’oro: curiosità, dati tecnici e lavorazione del più conosciuto metallo prezioso

colori oroQualcuno ha mai sentito dire che esistono oltre l’oro giallo, quello rosa e quello rosso, e pure quello verde?
Com’è che al mondo esistono diversi generi di questo metallo prezioso? Curioso vero?

Eccovi alcune ulteriori informazioni per aiutarvi a capire le differenze tra i vari tipi di questo metallo prezioso.
Nel nostro paese la lega più comune, per creare gioielli fatti in oro, è 750/1000 (ovvero 18 carati): 750/1000 di oro autentico (quello giallo) e 250/1000 con composizione di metalli differenti, comunemente rame e argento. Così il gioiello acquisirà caratteristiche di durata e di pregevolezza più durature ed appetibili per il mercato.

Usando un certo metallo invece che un altro, allo scopo di creare la lega, il gioiello in questione prenderà una gamma cromatica differente:
L’oro giallo è creato da 750 parti d’oro, 120 parti d’argento e da 130 a 180 parti di rame;
-Quello rosso è creato da 750 parti d’oro, 45 parti d’argento e 205 parti di rame;
-Quello bianco è creato da 750 parti d’oro e da 250 parti di nichel (questo metallo non è più in uso dato che può creare delle reazioni dovute ad allergia al metallo in questione), dell’argento oppure del palladio.
-Quello rosa è creato da 750 parti d’oro, 50 oppure 65 parti d’argento e 205 parti di rame;
-Quello blu non è che una lega composta da oro e da ferro che per mezzo di un particolare processo termico fornisce gioiello in questione un colore azzurrino;
-Quello verde è creato da 750 parti del metallo prezioso originale, 125 parti d’argento e 125 parti di rame.

Per concludere,e tirare le fila del discorso il giallo è il colore originale dell’oro. I diversi colori sopracitati vengono creati solo ed esclusivamente attrverso l’intervento dell’uomo unendo e legando metalli diversi e non si trovano assolutamente in natura!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.